Film porno trasmesso per errore

Roberta Gisotti
E-mail: robertagisotti(@)hotmail.com

 
 
 

Ricerca base
Tutti i testi
Frase esatta
 
Facebook Roberta gisotti su Facebook
 
RSS
Film porno trasmesso per errore
Da "http://senzatv.50webs.com/auditel.html" 25/06/2007
Articoli correlatiArticoli correlati
Era "taglia che scotta" titolo originale "bounty killer" o qualcosa del genere, softcore passato più volte su 7 gold in seconda serata...

Il 24 Nov 2006, 16:03, "vp" ha scritto
Secondo l'Auditel non se n'è accorto nessuno
Uno dei motivi che dovrebbero indurre a porre seri dubbi sulla sanità mentale degli italiani è il fatto di sovvenzionare un sistema di monitoraggio del gradimento delle trasmissioni televisive che è stato
dimostrato essere completamente falso.
http://senzatv.50webs.com/auditel.html

25-06-2007

Re: film porno trasmesso per errore
________________________________________
Era "taglia che scotta" titolo originale "bounty killer" o qualcosa
del genere, softcore passato più volte su 7 gold in seconda serata...

25-06-2007

Re: film porno trasmesso per errore
________________________________________
dal tuo messaggio io capisco
che pago direttamente l'auditel ?
cos'e' un ente inutile o cosa ?
felice_pago

25-06-2007

Re: film porno trasmesso per errore
________________________________________

Era "taglia che scotta" titolo originale "bounty killer" o qualcosa del genere, softcore passato più volte su 7 gold in seconda serata...[/color]

LOL su RaiUNO !!! :-P Ma.... monsignoreeee.... !
zuffolo

Re: film porno trasmesso per errore
________________________________________
dal tuo messaggio io capisco
che pago direttamente l'auditel ?[/color]

pare, dicono le voci, che sia di proprietà in parti uguali della Rai, di Mediaset e dell'Associazione degli utenti della pubblicità

cos'e' un ente inutile o cosa ?
perchè inutile?
Può essere efficacemente usato per sistemare
amici e puttane di una classe politica,
come sembra che accada per altri carrozzoni parastatali.
Ma non ne sono sicuro.
________________________________________

25-06-2007

Re: film porno trasmesso per errore
________________________________________
Lo vidi, ne parlò Striscia e lo rividi su 7 gold.
Ma si parla di anni e anni fa

Saluti, Skuer
Re: film porno trasmesso per errore
________________________________________
se i criteri dell'auditel sono sempre gli stessi
il fatto che si tratti di anni fa non cambia niente muzak

Re: film porno trasmesso per errore
________________________________________
non ho visto e non conosco il film in questione.
in rete viene catalogato come film western (e' la storia di un cacciatore di taglie ecc.).
so che fa parte di un lungo elenco che comprende
Full Metal Jaket, Lezioni di piano, Maurizio Costanzo, Cape Fear (Scorsese, per dire), Dove sono i Pirenei (rai3), Lavori presso la Scuola (?) e altre cose.

Sono parte di un esposto presentato presso l'autorita' giudiziaria di Brescia da questa associazione: http://www.genitoricattolici.org/elenco%20esposti.htm
in genere questi signori vengono catalogati come bigotti o, con simpatia, all'antica.
sono d'accordo con te: trattasi di sanita' mentale, invece.e sento davvero l'esigenza di uno strumento ( tipo quella cosa che misura la pressione) per stabilire i criteri minimi per essere
sani mentalmente. o, forse, basta leggere gli esposti di cui sopra.
muzak

25-06-2007

Re: film porno trasmesso per errore
________________________________________
mah... cominciamo:
1) la proprietà della Auditel s.p.a. è al 33% della RAI, al 33% di
Mediaset e al 33% dell'UPA (unione pubblicitari associati, comandata da
Pubblitalia, in quanto maggior venditore di pubblicità d'Italia) (il
restante 1% e in mano allo stato, come da prassi per questi casi)
2) i metodi di rilevazione sono assolutamente "ridicoli" pensate che il
TV non riconosce se cambi canale, devi dirglielo tu che hai cambiato...
3) il campione delle famiglie è innanzitutto "commerciale" cioè
basato su gente che ascolta le pubblicità, solo gente che passa almeno
6/10 ore al giorno davanti alla TV e in età compresa fra i 6 e i 60
anni (le età in cui spendi soldi) oltre che essere irrisorio (si
parladi meno di 5000 famiglie contro gli olte 20 milioni di famiglie
italiane, circa 8000 membri contro i 60 milioni di abitanti) e non
verificabile (fra le molte inchieste giornalistiche che si sono
susseguite negli ultimi 20 anni sono state trovate circa 15 persone
facenti parte del campione auditel, anche se dal loro punto di vista
era meglio se non le avessero trovate visto quello che hanno detto...)

Comunque io consiglio la lettura di "La favola dell'Auditel" di Roberta
Gisotti (vabbè, le credenziali della tipa (radio vaticana, osservatore
romano, adn-kronos) non sono delle migliori, ma è un ottima indagine
giornalistica) seconda edizione, ampliata:
http://www.internetbookshop.it/ser/s...=SSSOO2OI7R7SS
Love & Peace, Bosao.

 
| | | |
Tags: Auditel pornografia film porno
L'articolo nella sezione: Auditel Blog / Auditel Blog
TV buona dottoressa?  Dalla Tv dei professori alla Tv deficiente. La Rai della seconda Repubblica  La favola dell'Auditel. Parte seconda: fuga dalla prigione di vetro  La Favola dell´Auditel  La nascita della Terza pagina. Letterati e giornalismo 1860-1914 
W3C    |    CSS    |    ASP    |    MySql    |    Site map    |    Privacy    |    Credits